Consigli finanziari fine Luglio 2019

Il mese di Giugno e inizio Luglio per gli investitori sono stati eccezionali: gli utili sono aumentati, le prospettive di aumento anche. Le banche centrali, europea e americana, hanno giocato un ruolo fondamentale, annunciando politiche monetarie espansive nei mesi a venire. Una conferma in Europa, un nuovo percorso in America. Molti si chiedono fino a quando le banche centrali potranno continuare in questo percorso di taglio dei tassi. Di fatto fino a quando il ciclo economico lo permettera´, in particolare fino a quando a una politica monetaria espansiva non seguira´ nel medio termine un aumento dei prezzi eccessivo. In Europa il problema e´ semmai ancora contrario. Il raggiungimento del prefissato 2 per cento del livello di inflazione e´ tutt´ora sotto il mirino della BCE, che ha pronti nuovi strumenti di quantitative easing nel caso in cui l´obiettivo si dovesse allontanare.

La guerra dei dazi tra l´America e la Cina sembra essersi allentata, ma stando a guardare i dati sembrerebbe che entro la fine del 2019 ci possa essere una crisi. Intendiamoci, non una vera e propria crisi come quella del 2008. Si potrebbe meglio parlare di un rallentamento globale, che portera´ a minori guadagni per chi vuole investire in borsa.

Chiaramo bene le cose. Il mercato sta andando bene, per questo potrebbe essere che questa crisi verra´ posticipata. I segnali vengono dai tassi di interesse che sono crollati ( anche in Italia, finalmente, viene da dire), sia sui titoli pubblici che sui titoli aziendali. Il valore delle obbligazioni e´aumentato di 8 miliardi.

Qualsiasi critica a livello sociale si possa fare a Trump, non si puo´ non ammettere come i dati gli diano ragione: l´economia statunitense cresce, aumentano i consumi, gli investimenti e la disoccupazione continua a decrescere..

In termini di analisi tecnica, il consiglio e´di puntare sui settori che ormai da tempo stanno facendo molti utili come quelli dell´energia elettrica e dell´energia eolica. Oltre all’aumento dei tassi delle obbligazioni, ancora comunque non altissimi, si nota una crescita degli investimenti non usuali, investendo in tutto cio´ che non e´ azioni, vale a dire quadri, opere, macchine, prodotti di lusso..

Titoli consigliati: The Walt Disney, Leonardo, Zignago Vetro, Google, Uber, IPO Pinterest.

Maneggiare con cautela. E attenzione ai rischi che potrebbero nascere ad Agosto 2019 ( nel prossimo articolo ).

Ci sara´ una crisi nel 2019? Personalmente penso di no, ma potrebbe essere solo rimandata e incombere da un momento all´altro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: